La Donna è centrale nella Chiesa: le parole di Papa Francesco affrontando l’argomento

Durante la Celebrazione nella Casa di Santa Marta, il Santo Padre ha voluto affrontare l’argomento “Donna”, in un periodo così difficile e drammatico per il genere femminile. Il Pontefice lo ha fatto con parole di ammirazione e dolcezza verso le donne, esaltando non solo la loro grande funzione nella Chiesa ma la loro importanza nel tessuto sociale, educativo, di insostituibile supporto nella vita quotidiana nel mondo. Le parole del Papa sono state non affettuose nei confronti delle donne, molto di più, mettendole al centro della vita quotidiana sociale e religiosa: “Per capire una donna bisogna prima sognarla”, ecco perché la donna è “Il grande dono di Dio”, capace di “portare armonia nel creato”.

Il Pontefice ha fatto una mirabile disquisizione biblica, citando passi della Genesi, e mettendo in luce come, nel creare tutte le cose visibili e invisibili, il signore nostro Dio si sia accorto che in tutto ciò che aveva creato mancasse qualcosa: una compagnia per l’Uomo, un insostituibile elemento senza il quale lo stesso Uomo non sarebbe nulla: la Donna.

E’ per questo che Dio la creò dalla stessa carne dell’Uomo, perché fosse parte di se stesso, dando all’umanità u a carezza, una dolcezza incomparabile. Queste parole dovrebbero risuonare fino a stordire tutti coloro i quali si rendono protagonisti di atti contro le donne, affinché la piaga dei reati contro le donne abbiano finalmente termine, perché oltre al reato umano, legale, le violenze contro le donne sono violenze contro Dio.