Antisemitismo: le parole del Papa sono forti e decise

Papa Francesco ha incontrato una delegazione dell’Anti-Defamation League, un organismo che si prefigge di combattere le tante voci diffamatorie nei confronti del popolo ebraico, troppo spesso al centro di attacchi antisemitici. L’Anti-Defamation League è stata fondata nel 1913 negli Stati Uniti.

Nell’udienza di oggi Papa Francesco ha ribadito per l’ennesima volta che “L’atteggiamento antisemita è contraria in tutto ai principi cristiani e a ogni visione che sia degna dell’uomo”. Non esiste occasione in cui il Papa si esima dal mettere in guardia i Cristiani e ogni coscienza umana dalle campagne d’odio e di intolleranza per qualsiasi motivo ma ancora di più verso ogni religione.

Solo pochi giorni fa si è celebrata la Giornata della Memoria e anche in tale occasione il Papa ha richiamato alla tolleranza contro ogni discriminazione affinché ciò che è accaduto in tempi passati, la persecuzione per motivi religiosi non abbia mai più ad accadere. L’incontro di stamani in Vaticano è stata l’occasione per ripetere questi principi irrinunciabili.